Filtri a disco autopulenti

Filtrazione a disco 120 Mesh auto-pulente  da 20 mc/h a 200 mc/h 

Un video … più di 1000 parole 

I sistemi autopulenti di ultima generazione sono in grado di gestire acque molto cariche, cosa che sino ad ora era gestita solo da filtri a graniglia ingombranti e molto pesanti. La pulizia dei dischi con sistema tangenziale riesce a eliminare qualsiasi impurità e permette un utilizzo del sistema filtrante anche su acque stagnanti.

Ma come funziona un sistema autopulente? 

Semplice sfrutta l’acqua filtrata delle altre teste del filtro e inverte il flusso di lavoro della testa da pulire sfruttando la pressione stessa per mettere in rotazione i dischi filtranti e di conseguenza grazie alla forza centrifuga spinge le impurità all’esterno. Questo ciclo è totalmente automatico e se gestito dai nostri sistemi d’automazione completamento remotizato. 

Come potete vedere sul video, i sistemi da noi utilizzati sono semplici nel loro funzionamento ma molto efficaci.  

Alcune specifiche tecniche

I sistemi di filtraggio possono lavorare con una pressione massima di 6 bar e una minima di 1,5 bar. 

Le filtrazione a disco garantisce un’alto potere filtrante. Le particelle vengono intrappolato nelle scanalature dell’anello. Esistono diversi gradi di filtrazione a seconda della dimensione delle particelle che si desidera bloccare. Noi consigliamo i 130 Micron e equivalgono a 120 Mesch (lo spessore di un capello per capirci).

I sistemi autopulenti garantiscono un risparmio d’acqua ed energia mantenendo sempre il filtro efficiente evitando funzionamenti non corretti dei sistemi d’alimentazione (pompe ecc.).

Tutti i sistemi filtranti sono realizzati in polietilene ad alata densità PE-100 che è una plastica tecnica resistente agli agenti chimici e alla parti soggette ad usura grazie all’uso continuato. 

Piccole superfici

I nostri sistemi di filtraggio partono dal mono-testa per superfici molto piccole in modo da poter automatizzare anche appezzamenti sotto l’ettaro. Ha una capacitò di 25 mc/h nominali e un potere filtrante di 130 Micron (120 Mesch).

Anche questo sistema può essere automatizzato con l’Hydro mobile.

Da un ettaro in su ...

La gamma multi-testa è in grado di gestire impianti medio-grandi con diverse capacita filtranti. I collettori d’ingresso e d’uscita sono flangiati. Il sistema monta delle valvole di controlavaggio d’alata qualità. 

Questi i modelli:

- sistema filtrante 2 teste         diam. 3”        mc/h 48           120 Mesch

- Sistema filtrante 3 teste        diam. 4”        mc/h 72            120 Mesch

- sistema filtrante 4 teste        diam. 5”         mc/h 96           120 Mesch

- sistema filtrante 5 teste        diam. 6”         mc/h 120         120 Mesch


Possibilità di arrivare a capacità maggiori (sino a 192 mc/h ).

Filtraggio orizzontali 

La gamma di oltraggio multi-testa orizzontale da 3”, ha la capacità di filtrare grandi volumi d’acqua con un potere filtrante di 120 Mesch. 

Tutti i collettori sono flangiati e la capacità minima è di 144 mc/h sino ad un massimo di  576 mc/h.

considerazioni

I sistemi di filtraggio sono la parte più importante di un impianto d’irrigazione. Un buon filtro è sinonimo di un corretto funzionamento dell’irrigazione e garantisce una lunga vita alla sezione di distribuzione in campo. I filtri vanno sempre sovradimensionati per avere una certezza della capacità di filtraggio anche in condizioni d’acqua “difficile”.

I sistemi a disco sono consigliati per acque medio sporche ma con dovute accortezze sono in grado di lavorare anche in situazioni difficili.

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK